IL RIFUGIO

image description

Un Angelo per Camilla

Questa sezione è dedicata al rifugio per cani intitolato ad Angelo Vassallo, di cui ci racconta la figlia Giusy Vassallo: “Era una mattina dell’ottobre 2009 quando, davanti al Municipio, arrivò Camilla. Aveva da poco partorito, era magra ma bellissima. Camilla si ambientò subito, il Municipio diventò la sua casa e Angelo Vassallo il suo padrone. Dopo qualche settimana presentò a tutti i suoi figli. Nove cuccioli bellissimi. Uno non ce la fece, cinque trovarono una famiglia e tre rimasero con lei: Baby il tenerone, Max l’esuberante e Ninì il timidone. Ancora oggi Camilla è una mamma attenta e premurosa. Dopo poco tempo, dal nulla, comparve Lupi. Poi Falco, Zara, Viola , Linda… Camilla e tutti gli altri trovatelli avevano bisogno di una casa, le adozioni non arrivavano e Angelo Vassallo decise di utilizzare un edificio comunale come stallo provvisorio. In poco tempo il numero dei cani aumentò. Troppi abbandoni nel paese e nei comuni vicini. Angelo non poteva lasciarli in strada né poteva permettere al canile di prenderli. Ad ogni segnalazione di abbandono lui correva, quei cani avevano bisogno di essere portati via dalla strada e dai suoi pericoli, avevano bisogno di una cuccia sicura e di una pappa calda.

Nacque subito l’idea di formare un’associazione. Quei cani, in attesa di un nuova famiglia, avevano bisogno di un spazio più grande dove correre e giocare. Angelo Vassallo lo sapeva ma…arrivò quel fatidico 5 settembre 2010… Non potevamo abbandonare quei cani e i progetti di Angelo Vassallo, improvvisamente interrotti, dovevano realizzarsi! Il 31 ottobre 2010 è nata l’associazione “Un Angelo per Camilla Onlus”. L’obiettivo è dare una casa a Camilla e a tutti gli altri trovatelli, difenderli dalla cattiveria umana, sensibilizzare l’opinione pubblica e far capire quanto amore si può ricevere in cambio di una sola carezza”.